images/testate/header-progetti.jpg
CERCA IL PRODOTTO TRA LE NOSTRE CATEGORIE
VALVOLE A SFERA
VALVOLE A FARFALLA
VALVOLE PNEUMATICHE
ATTUATORI PNEUMATICI
ATTUATORI ELETTRICI
ACCESSORI ATTUATORI
HOME » Sostenibilità / Progetti

PROGETTI

L’impegno concreto per la comunità

FilePagine/2015.jpg
2015
FilePagine/2016.jpg
2016
FilePagine/2017.jpg
2017
FilePagine/2018.jpg
2018
FilePagine/Nazionalimaschi2.jpg
2019
FilePagine/2000x619Test-sierologici-OMAL-ACTUATECH.jpg
2020
FilePagine/SchoolWork.jpg
2021
FilePagine/IMG3588.jpg
2022
FilePagine/ImpresAperta-03.jpg
2023
Il progetto “L’Impresa dei Piccoli” è un’iniziativa di formazione sui temi dell’educazione alla sostenibilità e della Responsabilità Aziendale che ha coinvolto tutti i direttori delle unità operative OMAL nella realizzazione.

Un percorso dedicato alle classi quarte e quinte delle scuole primarie, per parlare assieme di ambiente, ecologia ed “invenzioni a favore della natura”. Il percorso ha previsto sia lezioni frontali in aula, che laboratori artistici all’interno dell’azienda. In particolare, sono stati realizzati gruppi di lavoro sui temi: parole libere, riuso dei materiali di scarto, pittura e carta decorata.

Un percorso, dedicato alle classi terze, scuole secondarie inferiori, di familiarizzazione con le figure e le mansioni aziendali caratteristiche (IT, COMUNICAZIONE, COMMERCIALE, UFFICIO TECNICO). L’iniziativa ha permesso di raccontare “il lavoro d’azienda”, coinvolgendo i ragazzi nella comprensione di alcune mansioni che potranno diventare il loro futuro lavorativo.
Il progetto “Volontariato di comunità” è un’iniziativa che coinvolge tutti i dipendenti OMAL desiderosi di aiutare il proprio territorio mettendosi in gioco in prima persona. Il progetto, annuale, prevede la possibilità di dedicare fino a 16 ore lavorative – cioè feriali – all’aiuto di associazioni, enti pubblici e ONLUS attive nell’assistenza e nella cura di bambini, anziani, disabili. Il progetto è aperto a tutte le funzioni aziendali e in continua evoluzione, così da accompagnare le esigenze del nostro territorio ed incrociare al meglio i bisogni degli enti e i tempi dei lavoratori OMAL.

Nel marzo 2017 il volontariato OMAL ha varcato i confini italiani e ha coinvolto un nostro partner in India, con il quale abbiamo realizzato delle video-lezioni di inglese, approfondendo aspetti culturali come il cibo e le festività, tra le classi elementari della scuola primaria di Rodengo Saiano e la scuola primaria di Chennai (India).
Il progetto “Corporate Art” ha utilizzato il linguaggio dell’arte per raccontare alcuni temi del cambiamento aziendale che il mercato e la tecnologia di oggi ci chiedono di affrontare.  Attraverso la pittura di strada ed il teatro, l’azienda ha rappresentato alcuni concetti che caratterizzeranno il prossimo futuro di OMAL.

Il lavoro di squadra, l’internazionalizzazione dei mercati, la sicurezza alimentare e la responsabilità intergenerazionale sono stati solo alcuni dei trend resi su parete sotto forma di murales. Alla realizzazione delle opere, alcune nel nuovo sito produttivo, altre nella sede originaria, si è poi aggiunto un evento-laboratorio in cui i dipendenti hanno partecipato alla costruzione di un dipinto in stile street-art.
Abbiamo iniziato l’anno con varie iniziative legate al progetto “Volontariato di comunità”, tra cui le partite tra i ragazzi di ICARO BASKET e le classi terze dell’Istituto Comprensivo “Ai Caduti” di Rodengo Saiano e la nuova collaborazione con la Protezione Civile di Villa Carcina.

Per il futuro sarà sempre più importante rafforzare in modo costruttivo i rapporti con il territorio aziendale di origine, immaginando la possibilità di istituire un modello locale di responsabilità aziendale che possa aggregare anche altre aziende di altri settori superando il limite dell’autonomia progettuale nell’ambito della sostenibilità.
Forte del legame che da sempre unisce OMAL al mondo sportivo, per il 2019 l’azienda ha rinnovato l’impegno a supporto del progetto sportivo ed educativo del Flag Football junior, rivolto a ragazzi e ragazze dai 6 ai 17 anni con l’obiettivo di favorire la partecipazione allo sport dei più giovani e soprattutto di ragazzi provenienti da famiglie in difficoltà che hanno così potuto esprimere il loro talento.
La volontà è stata quella di sposare un’attività basata sull’assenza del contatto fisico, in quanto l’avversario non viene fermato tramite il placcaggio, bensì staccando una bandierina (flag appunto) che è attaccata alla cintura e portando così all'interruzione dell'azione.
Questo sport di squadra permette quindi a tutti, uomini e donne, grandi e piccini, persone con disabilità fisiche e/o mentali (soprattutto nel settore junior, seguiti da tutor) di poterlo praticare.
Nel periodo della pandemia globale che ha scosso soprattutto il nostro territorio, l’azienda ha voluto dare il proprio contributo nel difficile momento di emergenza sanitaria. La società ha donato 50.000 euro alla Fondazione Spedali Civili di Brescia, che sono stati impiegati per l’acquisto di apparecchiature e ventilatori B-PAP, fondamentali per incrementare il numero delle terapie intensive disponibili in ospedale.
OMAL non è nuova a iniziative benefiche ed è infatti impegnata in progetti di responsabilità sociale, volontariato aziendale e filantropia senza finalità di marketing, ma con impegno motivato da esigenze emergenziali o particolarmente virtuose.
Un altro aspetto importante è rappresentato dell’apertura al territorio che avviene mediante l’accoglienza di giovani stagisti o studenti per periodi di tirocinio o percorsi di alternanza scuola-lavoro, con l’obiettivo di offrire un’esperienza di lavoro e di formazione trasmettendo loro i nostri valori aziendali: la passione per il lavoro, il rispetto delle regole e degli altri e il senso del dovere.
In quest’ottica siamo sempre aperti alla collaborazione con istituti scolastici e anche nel corso di questo particolare anno, nonostante la situazione delicata, abbiamo voluto dare continuità a questa iniziativa.
Il legame con il territorio risulta da sempre molto forte per OMAL, tanto da essere presente tra le finalità da perseguire in qualità di Società Benefit. Proprio per questo motivo abbiamo collaborato con le seguenti associazioni:
  • AOLE, associazione sportiva dilettantistica che promuove e sviluppa progetti per l’autonomia, l’integrazione, l’inclusione sociale e culturale di persone con disabilità intellettive
  • GAIM, onlus che da vent’anni supporta l’indipendenza di persone meno fortunate, definite “invisibili”
Mossi dallo stesso impulso all’inclusione e alla realizzazione professionale delle persone, abbiamo organizzato insieme la cena di Natale aziendale. L’evento si è svolto all’interno dello stabilimento produttivo di Rodengo Saiano, trasformato per l’occasione in un gradevole ristorante con addobbi natalizi. L’associazione GAIM ha fornito l’allestimento e un valido supporto nella preparazione della zona dedicata. Il gruppo AOLE, composto da sette giovani affetti da disabilità intellettive, ha aiutato i responsabili di dipartimento nella predisposizione della mise en place e del servizio durante tutta la cena.
Nel 2023 abbiamo dato seguito ad un’iniziativa innovativa intrapresa anche l’anno precedente, che riteniamo essere uno dei passi fondamentali da compiere al fine di promuovere e diffondere modelli di business sostenibili. Si tratta della partecipazione a Futura Expo, uno spazio che rappresenta una visione di futuro in cui uomo, natura ed economia possano convivere nel rispetto reciproco. Con la partecipazione a questa fiera abbiamo voluto dare il nostro contributo nell’informare, formare, diffondere e proporre prassi e best practice concrete. Abbiamo incontrato studenti, professionisti e privati a cui abbiamo raccontato il nostro impegno e i nostri progetti nella speranza di moltiplicare l’impatto positivo grazie a una fruttuosa e benefica contaminazione.
Durante questa occasione abbiamo coinvolto 700 persone che hanno positivamente accolto la nostra richiesta di esser parte attiva all’interno del nostro spazio. Abbiamo inoltre raccolto idee e suggerimenti legati a futuri progetti da sviluppare in azienda, la volontà è stata quella di far rete e ascoltare gli input che possono arrivare da ogni occasione di confronto.

Anche per il 2023 abbiamo deciso di dare continuità all'iniziativa "Impresa Aperta" in collaborazione con l'Istituto Comprensivo di Passirano.
Affiancando le classi di terza media, abbiamo contribuito a un progetto di orientamento legato alla volontà di mostrare le varie possibilità di lavoro e aiutarli nell'importante scelta dell'indirizzo scolastico per le scuole superiori. Il progetto ha coinvolto circa 90 alunni che, suddivisi in due gruppi, si sono alternati all'interno del nostro stabilimento di Passirano partecipando ad un primo momento formativo con il dipartimento CSR & HR, a cui è seguito un tour del reparto produttivo con il Responsabile di stabilimento.
Tutto ciò ci ha permesso di dare vita a un confronto e uno scambio di opinioni circa il futuro lavorativo per le nuove generazioni e di esser presenti in un momento così speciale per questi giovani talenti, portando avanti il supporto sociale e territoriale in cui da sempre crede l'azienda.

X CHIUDI

NEXT EVENT

Achema 2024
Achema 2024
Francoforte (Germania), 10 - 14 Giugno 2024